CHI SIAMO


CHI SIAMO

La Croce Rosa Celeste è un’Associazione Umanitaria fondata nel 1961 con il duplice scopo del pronto soccorso per l’immediata assistenza a infortunati e ammalati – inizialmente solo bambini – e di prestare la propria organizzazione in caso di calamità cittadine o nazionali.

La Croce Rosa Celeste è iscritta nella Sezione sociale del Registro Regionale Generale del Volontariato e nell’Anagrafe Nazionale delle ONLUS – Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale.
Fa parte dell’ANPAS – Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze.

E’ un’Associazione che si basa sull’opera assolutamente gratuita prestata dai Volontari: autisti, capisquadra o responsabili operativi, direttore sanitario, membri del consiglio di amministrazione o revisori dei conti.
Fonda la propria struttura associativa su principi democratici e persegue scopi e obiettivi di rinnovamento civile nell’affermazione dei valori della solidarietà.

La Croce Rosa Celeste svolge prevalentemente attività di pronto soccorso in convenzione con l’Azienda Regionale Emergenza e Urgenza di Milano, per la quale effettua molte migliaia di interventi ogni anno: più di 11.000 nel 2013.
Dalla sua fondazione ha svolto gratuitamente il trasporto agli ospedali cittadini dei bambini fino a dodici anni e ha gestito per molti anni un Servizio Medico Pediatrico a domicilio, negli ultimi anni in collaborazione con la Regione Lombardia.

Nell’Associazione è presente un reparto altamente specializzato di Protezione Civile, per l’intervento immediato in caso di calamità naturali o di altre emergenze.
I Volontari del reparto seguono speciali corsi di addestramento e sono dotati di attrezzature specifiche per operare in situazioni di estrema difficoltà.
Nei suoi oltre 50 anni di attività ha contribuito con altissima professionalità, meritando la gratitudine delle popolazioni soccorse e il riconoscimento delle autorità, a superare i difficili eventi che hanno colpito il Paese: terremoti, alluvioni, grandi nevicate ed emergenze di vario tipo.
Ha partecipato anche a missioni umanitarie internazionali, con raccolta e successivo trasporto di beni di prima necessità a favore delle popolazioni, come in occasione della guerra del Kosovo.

La Croce Rosa Celeste è molto attiva nel settore della formazione.
Organizza e gestisce tutti i corsi di formazione e aggiornamento per il personale in servizio sia sui principi del Volontariato, che sulle tecniche e le manovre di pronto soccorso e sulla guida delle autoambulanze.
Organizza anche corsi di vario livello per la Cittadinanza, per associazioni sportive o ricreative, per aziende e scuole.

Una particolare attenzione è dedicata ai bimbi delle scuole materne, ai quali un reparto denominato Missione Coraggio insegna in maniera semplice e giocosa, con il supporto di stampe e disegni, cosa fare in caso di emergenza sanitaria, dando anche indicazione sui principali pericoli.

La Croce Rosa Celeste si avvale dell’opera di 332 Volontari – attivi in orario serale, notturno e nei giorni festivi – e di 20 Dipendenti, che operano durante l’orario diurno.
Dispone di otto autoambulanze per il quotidiano servizio di emergenza e urgenza, oltre a due autovetture adibite a servizi vari.

Il Reparto di Protezione civile utilizza un mezzo logistico e un’autoambulanza fuoristrada, un autocarro, un furgone e un pulmino polivalente, oltre alle attrezzature per creare cucina e mensa per la popolazione e i soccorritori, tende per dormire, gruppi elettrogeni e motopompe.

In Croce Rosa Celeste crediamo nel Volontariato come scelta di impegno libera, spontanea, gratuita e solidale.
Come volontà di partecipazione civile, che ha come riferimento l’obiettivo della solidarietà, della libertà, della uguaglianza, della giustizia sociale, della non dipendenza personale dall’arbitrio di altri.

Il risultato dell’azione del Volontariato è qualcosa che solo il Volontariato può realizzare, riconoscendo la peculiarità di ogni bisogno, cui fa fronte con grande rispetto, con un approccio che tiene conto della situazione personale di ogni assistito, nella convinzione che non è bello e importante fare il bene, ma è importante fare il bene che in quel particolare momento si deve fare e si deve fare in quel particolare modo.

Noi intendiamo proporre una storia e una realtà che contribuiscano a costruire un sistema di valori che si contrapponga alla società dell’egoismo, della solitudine, dell’incertezza.
Una storia e una realtà che rappresentano un modo leale, concreto, coraggioso di partecipare alla vita della comunità, nella assoluta convinzione della centralità dell’uomo.

Vogliamo vivere in città fatte di concittadini e non di estranei indifferenti.
Vogliamo essere capaci di guardare al di là di noi stessi, guardare verso gli altri, guardare lontano.
Capaci di lanciare una sfida a un mondo impigrito, chiuso, egoista.
Capaci di sognare un mondo migliore e agire perché si realizzi.